La soddisfazione del primo cittadino Domenico Bennardi. I numeri del primo giorno di tamponi

Lo screening riservato agli studenti e al personale delle scuole dell’infanzia, elementari e medie sta procedendo nella città di Matera con partecipazione e ordine, presso i plessi scolastici. Nella giornata di ieri sono stati processati 1400 tamponi antigienici rapidi, forniti dalla Regione Basilicata al Comune di Matera e sono state riscontrate 24 positività. I dati sono stati trasmessi all’Azienda Sanitaria per l’avvio della procedura di tracciamento. L’attività di screening – sostiene il Sindaco Bennardi – ci offre una fotografia dello stato attuale sul campione di studenti e personale scolastico e ci permette una ripresa delle attività scolastiche in maggiore sicurezza. I tamponi saranno somministrati anche domani 9 gennaio, compresi gli istituti paritetici, auspicando la massima partecipazione possibile. Ulteriori informazioni sono reperibili presso il proprio Istituto di formazione.

Sempre nella giornata di domani è previsto uno screening per gli studenti delle Scuole Superiori. Un sistema drive-in con tre tende della Protezione Civile in collaborazione con la Provincia di Matera, i dirigenti scolastici degli Istituti Superiori e l’ASM che fornirà i tamponi e il personale medico sanitario in aggiunta a quello reperito dal Comune di Matera. Orario dalle 8:30 alle 16:30 in orario continuativo. Il luogo sarà indicato dagli stessi dirigenti scolastici alla propria utenza scolastica. Oltre ai tamponi che comunque ci permettono di individuare casi positivi, spesso anche tra giovanissimi inconsapevoli portatori di contagio, la strada migliore per contrastare la pandemia, rimane quella della campagna vaccinale. Per questo abbiamo potenziato l’Hub vaccinale di Via Sallustio dove si è allargata la possibilità di vaccinare a tutti i pomeriggi dalle ore 15:00 alle 19:00 per gli studenti dai 12 ai 18 anni, compresi gli studenti universitari residenti a Matera sempre tramite sistema di prenotazione dal sito delle ASM. Mentre le domeniche fino a fine febbraio rimangono riservate ai bambini dai 5 agli 11 anni di età.