logo bn ultimo

 

Il cadavere dell'uomo venne ritrovato in aperta campagna nel 2019

Sono stati giudicati responsabili dell'omicidio di Antonio Grieco, di Pomarico in provincia di Matera, detto il "professore", avvenuto nel 2019, ma senza l'aggravante del metodo mafioso: è questa la sentenza emessa dalla Corte di Assise per Carmelo Andriulli e Antonio Armandi, condannati a 24 anni di reclusione, e per Giuseppe D'Elia (18 anni di reclusione).

 

La Corte si è pronunciata nel pomeriggio sull'omicidio del cinquantaduenne Greco, che aveva precedenti penali, il cui cadavere fu ritrovato il 27 maggio del 2019 nelle campagne di Montescaglioso (Matera).