E' emerso da un rapporto del Centro nazionale trapianti su dichiarazioni volontà

"Il comune più generoso della Basilicata per quanto riguarda la donazione di organi" è quello di Gorgoglione in provincia di Matera", dove è stato raggiunto "un indice di 79,91/100, grazie a un tasso di consensi dell'81,8 per cento e a un'astensione ferma al 13,7 per cento. Al secondo posto c'è Tito in provincia di Potenza, mentre in terza posizione troviamo Spinoso in provincia di Potenza. Tra le province, Potenza è 82/a su 107 a livello nazionale, mentre Matera è 100/a".

 

I dati sono ricavati "dall'ultima edizione dell'Indice del Dono, il rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti che mette in fila i numeri delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrate nel 2021 all'atto dell'emissione della carta d'identità nelle anagrafi dei 6.845 Comuni italiani in cui il servizio è attivo. L'Indice, diffuso in occasione della 25/a Giornata nazionale della donazione degli organi che si celebra domenica prossima 24 aprile, è espresso in centesimi ed è elaborato tenendo conto di alcuni indicatori come la percentuale dei consensi, quella delle astensioni e il numero dei documenti emessi". "Complessivamente - è scritto in una nota del Centro nazionale trapianti - la Basilicata è risultata 18/a tra le regioni italiane, con un indice del dono di 53,34/100 (consensi alla donazione: 62,3 per cento), sotto la media nazionale che nel 2021 si è attestata a quota 59,23/100 (consensi 68,9 per cento)".