logo bn ultimo

 

Lo scopo è di rafforzare i servizi e le prestazioni ospedaliere erogate agli utenti

A partire da oggi 2 maggio cominceranno le attività di ecoendoscopia presso l'unità operativa centrale di gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell'ospedale "San Carlo" di Potenza. Lo ha reso noto il direttore generale dell'azienda, Giuseppe Spera, spiegando che "l'innovativa attività andrà ad ampliare e ad arricchire la già significativa offerta dell'Azienda ospedaliera regionale".

L'intento che ha portato all'erogazione delle nuove prestazioni sanitarie presso l'unità coordinata dal direttore, Angelo Raffaele Sigillito - è scritto in una nota diffusa dall'ufficio stampa del "San Carlo" - è quello "di rafforzare i servizi e le prestazioni ospedaliere erogate agli utenti". Tale attività - ha aggiunto Spera - è stata possibile "grazie anche ad una politica di accordi finalizzati a velocizzare i processi con strutture di riferimento nazionale, come nel caso dell'Azienda unità sanitaria locale di Imola".