logo bn ultimo

 

Evento organizzato per evitare lo spopolamento al sud e in Basilicata

“Marcia della cultura”, manifestazione promossa dall’amministrazione comunale di Rionero in Vulture in collaborazione con le istituzioni scolastiche locali. La giornata di sensibilizzazione, rappresentata dai Dirigenti Tania Lacriola, Antonella Ruggeri e Domenico Quatrale, rientrava nell’Accordo di Programma “Basilicata in Marcia per la Cultura”, sottoscritto da Regione Basilicata, Unicef, Direzione Scolastica Regionale, Forum Nazionale dei Giovani e oltre 40 partner. L’Accordo promuove un Modello di Sviluppo Etico sostenibile incentrato sulla valorizzazione del Patrimonio Culturale e finalizzato alla diffusione di stili di vita più sani, corretti e armoniosi, con il coinvolgimento di tutti i comuni lucani a sostegno di Matera Capitale Europea della Cultura 2019. All’iniziativa erano presenti rappresentanti del Comune di Rionero, dell’UNICEF Basilicata, Tomangelo Cappelli, coordinatore regionale della Marcia per la Cultura ed oltre 200 studenti e tanti genitori. “Una grande emozione – sottolinea Tomangelo Cappelli, coordinatore regionale della marcia per la cultura, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione - che si rinnova in ogni comune della Basilicata dove arriva la Marcia d’Amore per la Cultura. Si dà voce ai Giovani e la Magia della Fanciullezza contagia tutti arrivando direttamente al Cuore delle Persone. La Marcia punta ad attivare l’attenzione delle Istituzioni sull’importanza dei Giovani e della scuola per creare un Mondo Migliore è fondamentale investire prioritariamente sull’educare all’arte di vivere”. Un rendez-vous per parlare di turismo, cultura ma anche di spopolamento in Lucania.“A Rionero i ragazzi hanno invitato il presidente del consiglio dei ministri, proprio come fece Giustino Fortunato con Zanardelli nel 1902, a venire in Basilicata – ha aggiunto Tomangelo Cappelli - per toccare con mano i problemi reali offrendo, però, una prima soluzione con l’Accordo ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’ che propone sia i Laboratori Emozionali per attivare una didattica innovativa, sia gli Itinerari Emozionali per fare del Viaggio in Basilicata un’occasione per ritrovare i più profondi Valori della Vita, indispensabili per Vivere una Vita di Valore. La Basilicata ha un’unica opportunità per superare i problemi atavici dell’emigrazione, dello spopolamento, la povertà: investire in cultura e turismo promuovendo tutti i suoi Paesi/Presepi attraverso la sua anima più bella che è proprio la sua Gente, depositaria di valori e Tradizioni nobilissime che però necessità di un grande programma di comunicazione per ispirare il viaggiatore contemporaneo”Con la lettera, le scuole di Rionero hanno invitato il premier a visitare Rionero e partecipare all’evento clou che si terrà il 22 maggio 2019 a Matera, Capitale Europea della Cultura con ‘VOX DEI: il concerto di campanili più grande del mondò a cui hanno già aderito, tra gli altri, la Federazione Nazionale dei Campanari d’Italia, i Comuni Lucani, le comunità dei lucani nel mondo per suonare le proprie campane all’unisono con quelle di Assisi.

Oreste Roberto Lanza