Per l'occasione verrà proiettato in sala un film per bambini

Con due spettacoli, alle ore 17 e alle ore 19, dal 1 al 9 gennaio, a Rotonda riapre i battenti il cinema Selene. Era il 1970 la prima proiezione di un film; il 1988 l’ultima. Ora a distanza di oltre 30 anni riapre il cinema a Rotonda. Il Cine Teatro “Selene” continuò, comunque, il suo cammino grazie a spettacoli teatrali messi in scena dalle associazioni presenti sul territorio e in Rotonda. Ora la struttura tornerà ad ospitare nuovamente le proiezioni cinematografiche. Questo è stato possibile grazie ad un finanziamento della Regione Basilicata, di oltre 100 mila euro conferiti alla precedente amministrazione che in collaborazione con l’Associazione “ Sensi contemporanei” riuscì ad intercettare il finanziamento. Dopo averlo dotato nella passata Amministrazione di tutte le infrastrutture tecnologiche audio e video necessarie, ha sottolineato il sindaco, Rocco Bruno, “l’attuale Amministrazione Comunale, con lo scopo di offrire un nuovo ed entusiasmante servizio alla comunità e rendere più attrattivo il borgo sia per i cittadini dei paesi limitrofi che per i tanti turisti che visitano Rotonda, ha deciso di investire fondi di bilancio comunale affinché la cittadinanza si riappropriasse di un contenitore culturale che sicuramente saprà coinvolgere le nuove generazioni e regalare un’emozione ai nostalgici”.

 

La riapertura del Cine Teatro Comunale “ Selene” è stata affidata a Donato Cosmo, titolare del Cine Teatro “Guerrieri” di Matera. Si partirà con “Me contro Te - Persi nel tempo”, un film, destinato a un pubblico più giovane e volutamente scelto, ha rimarcato il primo cittadino, “con la speranza di donare e restituire loro quella gioia che la pandemia gli ha sottratto …e con la speranza di fare cosa gradita anche ai genitori che non dovranno accompagnare i propri figli fuori comune. Dunque un altro tassello, annunciato e mantenuto, che va al proprio posto… In attesa di altre importanti novità che accresceranno ulteriormente l’appeal del nostro borgo, sediamoci sulle poltroncine rosse e gustiamoci lo spettacolo! Buona visione a tutti!”