logo bn ultimo

 

I lucani vivi e vegeti hanno cercato un pareggio che meritavano ampiamente

Stadio Partenio Lombardi Avellino – Potenza 1-0. Partita importante per i Lucani che affrontavano una squadra di grande qualità con un centrocampo importante. In prepartita mister Gallo: “penso che abbia il centrocampo più forte della Lega Pro, più di Bari e Catanzaro”. Avellino con quattro pareggi consecutivi contro Campobasso, Juve Stabia, Latina e Campobasso, i lupi che vogliono per mettere le mani sul primo successo stagionale. Potenza di mister Fabio Gallo che, come i lupi, è ancora a secco di vittorie e reduce da un pari contro il Monterosi. Mister Gallo nuovamente con il 3-4-1-2 con Marcone fra i pali; Matino e Gigli in difesa. Coccia e Vecchi sulle fasce con Zampa e l’ex Bruzzo in mezzo al campo e Salvemini in attacco. Dopo due minuti di gioco prima azione dell’Avellino: D'Angelo - a tu per tu con Marcone si divora un gol già fatto. Al 7' si fa vedere il Potenza: calcio di punizione di Sandriche manda la sfera comodamente tra le braccia di Forte. Al 14’ occasione per l’Avellino: calcio d'angolo per l'Avellino, giocata a due, Aloi - Tito, palla in area a D'Angelo che prova una improbabile prodezza davanti a Marcone, che si oppone. Avellino che pressa di più sulle corsie laterali. Al 23’ straordinaria parata di Marcone che devia in angolo il colpo di testa di Dossena, ben calibrato da Toloi. Potenza che si difende e riparte nei momenti di rifiato dei padroni di casa. Al 39’ calcio di punizione dei lucani, botta di Ricci di poco fuori dalla linea di porta dei lupi.

 

Al 41’ Avellino in vantaggio: Carriero recupera un pallone, resiste alla carica, tira col destro, la palla si alza e scavalca Marcone. Dopo un minuto di recupero tutti negli spogliatoi con il vantaggio dei padroni di casa con Marcone in giornata che ha limitato il passivo. Seconda frazione con la sostituzione ne Potenza di Banegas al posto di Sepe. Partono forte i padroni di casa. Al47' calcio d'angolo per l'Avellino, Tito dalla bandierina, la difesa allontana sui piedi di Carriero che mette in mezzo ma la sfera viene contenuta ancora una volta dalla difesa lucana. Al 49’ occasione per il Potenza: Siluro di Banegas dalla distanza, Forte respinge. Sul prosieguo dell'azione Salvemini prova la zampata, ma non sorprende Forte, attento e sicuro nella presa. Avellino che tenta di alzare il ritmo, ma il Potenza ribatte colpo su colpo. Al 64’ Maniero vede il portiere fuori dai pali e cerca la conclusione da centrocampo ma la palla termina alta. Al 67’ doppio cambio per il Potenza: Volpe per Salvemini e Costa Ferreira per Zampa.

 

Al 71’ ultimi cambi per il Potenza: entrano Baclet e Nigro per Bruzzo e Vecchi. Potenza alza il baricentro per trovare il pareggio. Al 78’ chance per Volpe in posizione regolare, l’attaccante ha sprecato una ottima palla controllando male. Avellino che si difende a centrocampo con tutti gli effettivi. All’80’ occasione per il Potenza: fiammata di Costa Ferreira, che calcia improvvisamente da posizione defilata e manda il pallone a un soffio dal palo alla destra di Forte. Paura per i tifosi locali. Cinque minuti più recupero al termine del match, partita che si infiamma. Potenza tenta il tutto per tutto. All’84’ ancora un’occasione mancata per il Potenza: Ricci si trova a calciare da ottima posizione, la sua volee è respinta in corner dall'attento Forte, che sventa la beffa. Un Potenza vivo e vegeto che ha cercato soprattutto nella seconda frazione di gioco di riportare il risultato in parità. Un pareggio che meritava ampiamente. Avellino che vince la prima partita stagionale.

AVELLINO - POTENZA 1-0

AVELLINO (3-5-2): Forte, Tito (24' st Mignanelli), Aloi, Gagliano (18' st Messina), Dossena, Bove, Maniero, Carriero (34' st Mastalli), Ciancio (34' st Rizzo), D'Angelo, Silvestri. A disp.: Pane, De Francesco, Matera. All. Braglia.

POTENZA (3-5-2): Marcone, Vecchi (24' st Nigro), Zampa (22' st Costa Ferreira), Coccia, Sandri, Ricci, Gigli, Salvemini (22' st Volpe), Bruzzo (24' st Baclet), Matino, Sepe (1' st Banegas). A disp.: Greco, Petriccione, Cargnellutti, Orazzo, Zenuni, Zagaria, Guaita. All. Gallo.

Arbitro: Claudio Panettella di Gallarate (Roberto Fraggetta di Catania - Santino Spina di Palermo)
Marcatori: 41' pt Carriero
NOTE: Ammoniti: Ciancio, Forte, Carriero, D'Angelo (A), Sandri, Matino (P) . Angoli: 4-2. Recupero: 1' pt, 5' st.

 

Oreste Roberto Lanza