logo bn ultimo

 

Tutto nel primo tempo, vantaggio dei federiciani e il pareggio dopo pochi minuti dei lucani

Allo stadio “degli Ulivi” Fidelis-Andria- Az Picerno 1-1. Federiciani con appena un punto nelle 4 giornate disputate. La società ha ribadito la fiducia per il tecnico ex-Campobasso ma si aspetta una risposta importante dopo 3 sconfitte consecutive: l'ultima in rimonta nel derby contro il Taranto, perso per 2-1. Leonessa lontani dal "Curcio" un pareggio ed una sconfitta che cercheranno di sfatare questo "tabù" nel match odierno. Nel turno precedente di campionato per il Picerno primo ko casalingo con la Turris che si è imposta per 1-0 grazie al gol di Riccardo Maniero. Chiaro nella conferenza stampa mister Emilio Longo: “incontreremo una squadra con una chiara identità di gioco e sarà una partita che potrà far vedere un buon calcio. Sono contento di affrontare una squadra come l’Andria ben lavorata.

 

Il Picerno conosce i suoi obbiettivi che cercheremo di raggiungere facendo sempre risultato”. In settima è arrivato l’attaccante senegalese Abou Diop, ex Torino con 203 presenze in serie C con 50 marcature. Classico 4-3-3 con Crespi e la coppia centrale De Franco insieme a Allegretto mentre sulle fasce spazio per Garcia e Guerra. A centrocampo con Dettori e Pitarresi con Kouda. Il tridente offensivo Golfo sull'out mancino con Liurni a destra al centro Reginaldo. Subito pugliesi in avanti: Paolini ci prova dalla distanza, Crespi in due tempi disinnesca il pericolo. La prima palla significativa è dell’Andria al 12’: Urso prova la conclusione verso la porta, Crespi blocca facile. Ma è l’Andria a fare la partita. Al 24’ ancora Urso a provare la conclusione: questa volta il tiro è debole, è ancora il portiere avversario a bloccare facile. Poi il vantaggio dei pugliesi al 33’: Arrigoni serve Fabriani che crossa dal fondo. Urso arriva di testa e supera Crispi. Reazione immediata del Picerno al 36’: Golfo con un micidiale colpo di testa manca di poco la porta degli ospiti. Ma al 40’ il Picerno pareggia i conti: Golfo con un destro potente, leggermente deviato, palla che si insacca alle spalle del portiere pugliese Zamarion. Dopo due minuti di recupero tutti negli spogliatoi con un giusto pareggio. Seconda frazione con i pugliesi avanti alla ricerca del nuovo vantaggio. Al 60’ bell’azione di Pavone che dopo aver percorso la corsia di destra, ha messo un cross in area.

 

Chiusura in angolo da parte della difesa Lucana. Picerno che controlla al meglio le folate degli esterni federiciani e creando buone ripartenze. Ma è sempre l’Andria pericolosa nella trequarti lucana. L’ultima azione da annotare è dei pugliesi di mister Cudiniall’82′ occasione tiro dalla distanza di Candellori, palla che viene deviata dal portiere Crespi. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Maggio di Lodi manda tutti negli spogliatoi con il risultato del primo tempo. Un pareggio stretto per i pugliesi, terzo punto stagionale per i biancazzurri che sabato prossimo saranno ospiti della Virtus Francavilla, giusto per i Lucani per come hanno condotto la gara. Per gli uomini di mister Longo era importante fare punti su un campo pieno di insidie con una squadra che non ha perso mai la voglia di vincere l’incontro. Il Picerno ha retto con il sacrificio e la compattezza dei reparti e un gioco ben misurato.

FIDELIS ANDRIA - AZ PICERNO 1-1

FIDELIS ANDRIA: Zamarion, Hadziosmanovic, Arrigoni, Urso, Candellori, Dalmazzi, Fabriani, Sipos, Pavone, Milillo, Paolini. A disp: Savini, Mariani, Graziano, Orfei, Pinelli, Mercurio, Delvino, Ciotti, Zenelaj, Alba, Bolsius. All: Cudini.

AZ PICERNO: Crespi, Pitarresi, Allegretto, Liurni, Kouda, Dettori, Garcia, Reginaldo, Golfo, Guerra, De Franco. A disp: Albertazzi, Finizio, De Cristofaro, D’Angelo, Esposito, Santarcangelo, Gerardi, Pagliai, Monti, Diop, De Ciancio, Novella, Montesano. All: Longo.

Arbitro: Maggio Enrico di Lodi
Note: Ammonizioni : al 73’ Pinelli ( A), 78′- Ammonito De Cristofaro ( P). Recupero 2’ p.t ; 3’s,t.

Oreste Roberto Lanza